Autore Topic: Nowcasting dicembre 2020  (Letto 92333 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline El Bonve

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 7192
  • Sesso: Maschio
  • It's a bullshit!
    • Mostra profilo
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #585 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:19:11 »
grazie, tutto interessante, voto la sintesi di meteoballino  :)
condivido tutto e anche che se avesse fatto 20 mm in più in quelle ore probabilmente sarebbe stata bella neve.
ma in soldoni quando pioveva forte, era un filo sottozero, dove stava l'inghippo? nella quota tra i 700 e i 1200? o tra i 700 e il fondovalle? di solito la quota attorno ai 900 metri è sempre un po' bastarda..
forse a volte bastano davvero piccolissimi particolari che fanno la differenza anche a pochissimi chilometri, e ancora non riusciamo a vederli in anticipo ( come se nevica a pergine e all'aldilà della galleria dei crozi piove, o come se nevica a nord della galleria di pedicastello e a ravina piove). del resto avendo spesso nevicate da raddolcimento con omotermia, basta qualche decimo in più a qualche quota o in qualche sacca che salta tutto.
per il resto sappiamo e riconosciamo tutti qui dentro penso il trend che stiamo vivendo.. qui anche in ottica di turismo sciistico per campare i prossimi 10/20 anni dovremmo avere tutte le piste e gli impianti dai 2000 in su.. altro che anello di fondo a vattaro come tanti anni fa.. dovremmo farlo sulla paganella o peggio sul sass pordoi  ;D
Nel caso specifico, direi che il problema è stato tra i 700 e il fondovalle, quella copertura nuvolosa di giovedì notte ha tenuto al caldo questi strati, che poi non si son più sistemati al 100% con le preci.

Mi ha ricordato molto, anche se con dinamiche totalmente diverse, il 27 dicembre 2017: allora arrivavamo da un hp caldissimo, poi son calate le temperature prima della saccatura ma le quote medio basse son rimaste calde, e anche se ci provava ad abbassarsi già dall’inizio, non riusciva ad andare oltre il mistone/neve fradicia a causa di quello straterello caldo ereditato dalla scaldatona dei giorni precedenti, se non a fine evento.
Ecco, per me il problema specifico è stato quello scudo caldo a bassa quota che le preci fanno una fatica immane a sfondare.
Modelli stamattina da depressione cosmica leopardiana.
Reading è da suicidio mentre GFS mostra la prima mappa decente (non precipitativa) a 360h.
Non dico altro.
Va bene GW, va bene sfigati, va bene comparto europeo, va bene la Cina, l'India, l'Africa e il Porco bip bip però cazzo dai.......................

(cit. , 1/12/2015)

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16554
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #586 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:22:22 »
Condivido in pieno le analisi di Pippo. Manca il freddo. La mia memoria meteo parte dal 1985, e i dati li prendo (anche se li ho persi) dal 1993 e li misuro di nuovo dal 2015.
Per dire il clima di Villazzano (che é fuori dalle inversioni di fondovalle) non lo riconosco piu. Adesso é una mite localita di collina dove se di inverno va sotto zero di notte fa freddo. Ottima per Olivi, Allori, Palme. Negli anni 90 (e gia la situazione era molto peggio che negli anni 70) tutti gli invenni un -3 o -4 li faceva con regolarita. E in fondovalle a  Roncafort erano comuni i -7 -8. Producevo lastre di ghiaccio dai primi di Dicembre a fine Febbraio.

Sta volta é mancato il freddo iniziale. E´normale che i grandi eventi cosi scaldino, e tutto sommato questo non ha poi scaldato cosi tanto rispetto alla forza delle correnti, visto anche che siamo ai primi di Dicembre. Si ha piovuto fino a 2000 m ma ci sono stati lunghi periodi con buona omotermia. Io tutte le grandi nevicate che mi ricordo sono state precedute da bel freddo, minime a -5 -6 almeno prima o giorni di quasi ghiaccio, e quasi tutte comunque sono finite in acqua.  Qui in tempi pre global warming a Trento avrebbe dovuto partire in bella neve e fare buona neve fino a circa quando ha ceduto a Bolzano, portandosi a casa 30-40 cm di neve prima della pioggia. Trento ha sempre performato meglio di Bolzano soprattutto per i buoni prefrontali. Poi la gran lavata non ce la avrebbe tolta nessuno. Mettici poi che il maggiore caldo porta a maggiori intensità e ecco i record di pioggia di Dicembre.
Dunque é mancato il freddo pre-esistente e poi la nottata coperta e il lento prefrontale ha peggiorato le cose rendendo necessario lo spreco di ore precipitazioni per raffreddare l´atmosfera.

Analisi impeccabile. Sono d'accordo con te e con Pippo. Inutile girarci intorno, senza cuscino o entra la perturbazione perfetta (27 dicembre 2017 style, fronte nord atlantico carico di aria fredda con abbondanti precipitazioni annesse) oppure al massimo se è presente aria fredda in quota riusciamo a creare omotermia. Ma in questo caso di aria fredda ce n'era pochissima, meno rispetto al 1 febbraio 2019 per esempio, insufficiente a generare una colonna d'aria decente.
La scaldata? assolutamente non esagerata, sono d'accordo con Giacomo, specie se rapportata ai mm caduti...
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.

Offline teuz

  • Volto noto del forum
  • ***
  • Post: 2082
    • Mostra profilo
  • Località: Povo
  • Quota: 400 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #587 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:22:31 »
ho guardato per capirci meglio tutti gli andamenti delle temperature di venerdì pomeriggio/sera delle località trai 500 e 1500 metri.. il problema maggiore è stato dal fondovalle ai 900 metri le prime ore perchè partiva quasi ovunque in positivo anche di qualche bel grado..sopra i 1000 invece erano già prossime allo zero o anche sotto. forse sottovalutiamo un po' troppo nell'analisi le temperature tra gli 850 hpa e il fondovalle e che in quei 1000 metri o più di dislivello ci sono dinamiche da considerare per poi avere la neve in valle..
Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Offline teuz

  • Volto noto del forum
  • ***
  • Post: 2082
    • Mostra profilo
  • Località: Povo
  • Quota: 400 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #588 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:26:14 »
Analisi impeccabile. Sono d'accordo con te e con Pippo. Inutile girarci intorno, senza cuscino o entra la perturbazione perfetta (27 dicembre 2017 style, fronte nord atlantico carico di aria fredda con abbondanti precipitazioni annesse) oppure al massimo se è presente aria fredda in quota riusciamo a creare omotermia. Ma in questo caso di aria fredda ce n'era pochissima, meno rispetto al 1 febbraio 2019 per esempio, insufficiente a generare una colonna d'aria decente.
La scaldata? assolutamente non esagerata, sono d'accordo con Giacomo, specie se rapportata ai mm caduti...

oddio non ci credo tu d'accordo con pippo?  ;D e tutte le valangate di pagine negli anni con discussione tra mancanza di freddo versus precipitazioni??
 bene almeno il gw ha avuto un effetto positivo di mettervi d'accordo 8-)
Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23783
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #589 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:28:53 »


condivido tutto e anche che se avesse fatto 20 mm in più in quelle ore probabilmente sarebbe stata bella neve.

Ma forse non vi rendete conto che siamo in dicembre, non in luglio. Cioè, secondo me non ci sono proprio le condizioni fisiche per avere dei rate estivi con temperature attorno agli zero gradi. E soprattutto come fate a pretendere che piova di più a fronte di un passaggio praticamente alluvionale che non ha quasi precedenti storici? Boh, io non vi capisco.

ma in soldoni quando pioveva forte, era un filo sottozero, dove stava l'inghippo? nella quota tra i 700 e i 1200? o tra i 700 e il fondovalle?

Innanzitutto siamo partiti da una colonna d'aria calda e satura perché non c'è stato il tempo fisico di asciugarla e di consentire alla temperatura di scendere adeguatamente a tutte le quote. Quando poi hanno ingrato le precipitazioni secondo me tra i 400 e 700 metri c'era una fascia calda e poi era caldo anche il fondovalle fino a 300 metri. La colonna d'aria si sistemava solo in occasione di rovesci più forti, ma appena calava l'intensità delle precipitazioni pioveva di nuovo... Inoltre c'erano dei continui rimescolamenti della colonna d'aria legati ai forti venti in quota. L'omotermia non funziona nelle valli ventilate. Comunque non si può puntare tutto sul l'intensità delle precipitazioni, altrimenti nevicherebbe anche nella floresta pluviale, ragazzi.

  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23783
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #590 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:37:17 »
oddio non ci credo tu d'accordo con pippo?  ;D e tutte le valangate di pagine negli anni con discussione tra mancanza di freddo versus precipitazioni??
 bene almeno il gw ha avuto un effetto positivo di mettervi d'accordo 8-)
Ma perché stavolta la situazione non lascia scampo ad interpretazioni: non sono caduti 3 mm, ne son caduti 130 (fino a stamattina, prima della pausa)... Dove ha sempre nevicato in questi giorni, c'è un metro e mezzo di neve, ragazzi. Come si fa ad attribuire la colpa alle precipitazioni, oggettivamente?
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline ste77

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 7192
  • Sesso: Maschio
  • MODERATORE DEL FORUM
    • Mostra profilo
    • MeteoCalliano
  • Località: Calliano
  • Quota: 200 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #591 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:37:30 »
in fondovalle ma credo anche fino ai 600m di altitudine non si andava sottozero dalla mattina del 1 Dicembre e fra il resto ha fatto -1/-2...di solito nelle nevicate buone le notti precedenti si andava a -3/-4 e con colonna tutta sottozero...e il poco freddo entrato l'ha fatto fuori la perturbazione di metà settimana....
  • Lavoro a Trento Nord
  • Davis Vantage Pro 2 con radiazione solare, kit day time e riscaldatore pluvio
  • Canon A520 puntata verso la Vigolana e Trento
sono cosciente di abitare dalla parte sbagliata delle Alpi
MeteoCalliano

Offline manolo

  • Socio MTAA 2020
  • Volto noto del forum
  • ****
  • Post: 2535
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Gardolo centro
  • Quota: 202 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #592 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:38:07 »
Grande intervento del Pippo che condivido totalmente,è mancata solo una cosa in questo peggioramento: il freddo,sembra un discorso banale ma è così.
Le nevicate serie a Trento sono quasi sempre da raddolcimento è mancato quindi un minimo di cuscinetto,non si puo' sperare nei temporali invernali per vedere nevicare a fondovalle.Ha ragione anche il Flavio è cambiato tutto in questi ultimi anni anche la vegetazione e gli insetti,basti pensare alla diffusione delle zanzare.
Una quarantina d'anni fà si pattinava all'aperto in diversi oratori cittadini per almeno un mese,la cascata di Sardagna poco o tanto ghiacciava tutti gli anni,il freddo non mancava quasi mai c'era solo l'ansia di aspettare che arrivasse la perturbazione e dopo era neve certa qualche volta finiva in pioggia ma non era la regola.
Tempi duri per gli amanti della neve,l'unica soluzione è alzarsi di quota....
Se il clima fosse una banca sarebbe già stato salvato (H.Chavez)
La neve ci insegna, che per farsi notare, non c'è bisogno di far rumore

Offline ste77

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 7192
  • Sesso: Maschio
  • MODERATORE DEL FORUM
    • Mostra profilo
    • MeteoCalliano
  • Località: Calliano
  • Quota: 200 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #593 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:41:18 »
Analisi impeccabile. Sono d'accordo con te e con Pippo. Inutile girarci intorno, senza cuscino o entra la perturbazione perfetta (27 dicembre 2017 style, fronte nord atlantico carico di aria fredda con abbondanti precipitazioni annesse) oppure al massimo se è presente aria fredda in quota riusciamo a creare omotermia. Ma in questo caso di aria fredda ce n'era pochissima, meno rispetto al 1 febbraio 2019 per esempio, insufficiente a generare una colonna d'aria decente.
La scaldata? assolutamente non esagerata, sono d'accordo con Giacomo, specie se rapportata ai mm caduti...
si ma il 30 Gennaio 2019 io ho un -4.5 di minima a Calliano....stavolta erano 4 giorni che non andava sottozero....non sono nemmeno paragonabili li non c'era cuscino stavolta non c'era neanche una piuma

  • Lavoro a Trento Nord
  • Davis Vantage Pro 2 con radiazione solare, kit day time e riscaldatore pluvio
  • Canon A520 puntata verso la Vigolana e Trento
sono cosciente di abitare dalla parte sbagliata delle Alpi
MeteoCalliano

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23783
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #594 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:42:58 »
in fondovalle ma credo anche fino ai 600m di altitudine non si andava sottozero dalla mattina del 1 Dicembre e fra il resto ha fatto -1/-2...di solito nelle nevicate buone le notti precedenti si andava a -3/-4 e con colonna tutta sottozero...e il poco freddo entrato l'ha fatto fuori la perturbazione di metà settimana....
Senza dimenticare che la massima di Gardolo di venerdì 4, ovvero del giorno prima della lavata, è stata di 6.9°C.

Ma di cosa stiamo parlando? Ma dove volevamo andare con temperature degne della pianura veneta?
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline teuz

  • Volto noto del forum
  • ***
  • Post: 2082
    • Mostra profilo
  • Località: Povo
  • Quota: 400 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #595 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:44:59 »

Ma forse non vi rendete conto che siamo in dicembre, non in luglio. Cioè, secondo me non ci sono proprio le condizioni fisiche per avere dei rate estivi con temperature attorno agli zero gradi. E soprattutto come fate a pretendere che piova di più a fronte di un passaggio praticamente alluvionale che non ha quasi precedenti storici? Boh, io non vi capisco.

Innanzitutto siamo partiti da una colonna d'aria calda e satura perché non c'è stato il tempo fisico di asciugarla e di consentire alla temperatura di scendere adeguatamente a tutte le quote. Quando poi hanno ingrato le precipitazioni secondo me tra i 400 e 700 metri c'era una fascia calda e poi era caldo anche il fondovalle fino a 300 metri. La colonna d'aria si sistemava solo in occasione di rovesci più forti, ma appena calava l'intensità delle precipitazioni pioveva di nuovo... Inoltre c'erano dei continui rimescolamenti della colonna d'aria legati ai forti venti in quota. L'omotermia non funziona nelle valli ventilate. Comunque non si può puntare tutto sul l'intensità delle precipitazioni, altrimenti nevicherebbe anche nella floresta pluviale, ragazzi.

ma chi ha detto quello? dai non banalizzare quello che dicono gli altri...  poi comunque una riga sopra hai scritto pure tu" la colonna d'aria si sistemava solo in occasione di rovesci più forti".
per me il venerdì sera non è stato assolutamente alluvionale qua. venerdì ha chiuso con 30 mm e tanti modelli arrivavano fino al doppio..
comunque mi pare siamo tutti d'accordo che il problema è stato tra il fondovalle e i 700 metri.

Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Offline yakopuz

  • Socio MTAA 2020
  • Veterano
  • ****
  • Post: 3999
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Trento (casa)
  • Quota: 190 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #596 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:45:57 »
Si secondo me sottovalutiamo un po le T alle quote medie. Del resto tipo a Bologna in pianura con una T di 0 a 850 hpa piove. Serve almeno una -5. E´una prerogativa delle nostre valli che, ma solo in caso di cuscino da inversione, nevichi a fondovalle con 0 a 1500 m.

Poi si il vento nello specifico ha contato. Questa perturbazione essendo cosi intensa aveva venti in quota fortissimi e turbolenza convettiva e questo non aiuta l´omotermia. Solo le zone piu interne hanno fatto bene (Merano e Bressanone). La abbondante nevicata di Bressanone ieri é indicativa della forza delle correnti che hanno fatto nevicare bene in una zona di solito molto secca.
  • Bolzano (lavoro)
  • Villazzano TN (320 m) Davis Vantage Vue
Il futuro e' nel presente ... devi solo sapere dove e'

Offline teuz

  • Volto noto del forum
  • ***
  • Post: 2082
    • Mostra profilo
  • Località: Povo
  • Quota: 400 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #597 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:49:09 »
Ma perché stavolta la situazione non lascia scampo ad interpretazioni: non sono caduti 3 mm, ne son caduti 130 (fino a stamattina, prima della pausa)... Dove ha sempre nevicato in questi giorni, c'è un metro e mezzo di neve, ragazzi. Come si fa ad attribuire la colpa alle precipitazioni, oggettivamente?

anche qui banalizzi in maniera imbarazzante il pensiero altrui, peccato perchè era una discussione interessante..
cosa cavolo centrano i 130 mm caduti fino a stamattina? al massimo parla dei mm caduti con i valori in quota ancora buoni( quindi entro venerdì sera)
Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Offline El Bonve

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 7192
  • Sesso: Maschio
  • It's a bullshit!
    • Mostra profilo
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #598 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 21:53:30 »
Si secondo me sottovalutiamo un po le T alle quote medie. Del resto tipo a Bologna in pianura con una T di 0 a 850 hpa piove. Serve almeno una -5. E´una prerogativa delle nostre valli che, ma solo in caso di cuscino da inversione, nevichi a fondovalle con 0 a 1500 m.

Poi si il vento nello specifico ha contato. Questa perturbazione essendo cosi intensa aveva venti in quota fortissimi e turbolenza convettiva e questo non aiuta l´omotermia. Solo le zone piu interne hanno fatto bene (Merano e Bressanone). La abbondante nevicata di Bressanone ieri é indicativa della forza delle correnti che hanno fatto nevicare bene in una zona di solito molto secca.
Sì, quando qua nevica con una 0 è perché a quella 0 ci arriviamo col riscaldamento progressivo della colonna, che è fredda fino a fondovalle. Quindi di media si scaldano le quote medie, e nevica fino a quando non va soprazero a quelle altitudini, poi salta di botto fino a 1200-1300m.
Ma partendo caldi vige la regola del gradiente termico altitudinale, non basta una 0, e nel nostro caso non basta neanche una -5 entrante durante le precipitazioni, perché per far entrare il freddo ci vogliono correnti da nord o da est che favonizzano negli ultimi 200m di quota e fa piovere comunque, in val d’adige.
Da noi non nevica mai con freddo in entrata, solo “in uscita”
Modelli stamattina da depressione cosmica leopardiana.
Reading è da suicidio mentre GFS mostra la prima mappa decente (non precipitativa) a 360h.
Non dico altro.
Va bene GW, va bene sfigati, va bene comparto europeo, va bene la Cina, l'India, l'Africa e il Porco bip bip però cazzo dai.......................

(cit. , 1/12/2015)

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23783
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Nowcasting dicembre 2020
« Risposta #599 il: Dom 06 Dicembre, 2020, 22:06:26 »
anche qui banalizzi in maniera imbarazzante il pensiero altrui, peccato perchè era una discussione interessante..
cosa cavolo centrano i 130 mm caduti fino a stamattina? al massimo parla dei mm caduti con i valori in quota ancora buoni( quindi entro venerdì sera)

Scusa ma hai voglia di vedere quanti mm sono caduti prima della mezzanotte? Perché le precipitazioni sono iniziate subito dopo pranzo, hanno ingranato intorno alle 15 e nel frattempo in quota eravamo partiti da -3°C ad 850 hPa e a mezzanotte c'era ancora come minimo un valore attorno agli 0°C. Metti che in quel lasso di tempo siano caduti anche solo 30-35 mm, ti sembrano pochi, considerando il fatto che Trento è un posto dove 9 nevicate su 10 sono sotto i 15 cm e che in tutto il mese di dicembre ne cadono mediamente poco più di 60?

Toglimi una curiosità: ma se le precipitazioni si fossero esaurite a mezzanotte, avresti avuto il coraggio di dire che sono mancate quelle, di fronte a 30-40 mm?

Secondo me sei tu che banalizzi il problema se attribuisci un simile disastro ad un calo dell'intensità delle precipitazioni.

Tra le 17 e le 18 io ero al Bren Center, e ho scattato questa foto sotto il diluvio. In quel momento a Martignano tentava di sbiancare. Mancavano le precipitazioni? Dai, per cortesia, siamo seri.
« Ultima modifica: Dom 06 Dicembre, 2020, 22:11:29 da MrPippoTN »
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2