Autore Topic: Riepiloghi 2019  (Letto 724 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Flavioski

  • Socio MTAA 2020
  • Veterano
  • ****
  • Post: 3916
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Trento Sud
  • Quota: 190 m s.l.m.
Riepiloghi 2019
« il: Ven 27 Dicembre, 2019, 19:07:39 »
In attesa dei dati definitivi per chi ha tempo e voglia ecco il mio riepilogo mese x mese del 2019 a Trento Sud; le anomalie termiche fra parentesi sono calcolate in base alla recente media 2008-2018, quelle pluviometriche invece sulla media 1982-2018. Ho sottolineato o evidenziato i record o i <quasi record>, sempre che non me ne sia dimenticato qualcuno per strada, e direi che non sono stati pochi. I voti li ho assegnati da amante in linea di massima del fresco e delle prp, naturalmente.

GENNAIO – media integrale 2.2°c (+0.1°), prp 17.2 mm (-31.0 mm)
Sagra del föhn da N (13 gg favonici in gennaio e 23 dall’inizio della stagione), con parziale riscatto nell’ultima settimana del mese. Primi 16 gg totalmente asciutti con prime gocce dell’anno il 17/1 (2.4 mm) e neve solo a 800-1000 m, poi di nuovo secco ma finalmente più fresco e il 27/1 la sorpresa: quella che doveva/poteva essere una fugace fioccata è di fatto diventata la nevicata più importante dell’inverno, con 10 cm caduti in poche ore in città (e fino a 15 cm a Trento Nord e 20 nei sobborghi collinari); nuova breve nevicata da 2 cm nella notte fra il 30 e il 31, in attesa di quella più importante di inizio febbraio, rovinata però in parte dalla pioggia a bassa quota. Estremi termici -6.5°/15.6° con 24 gelate, 11 brinate, 12 cm di neve, 4 gg con neve al suolo e come dicevo sopra ben 13 gg con föhn; 7 medie giornaliere negative (min -1.1° il 21/1) e 4 oltre i 5°c (max 6.7° il 6/1).
***VOTO: 6- (grazie al riscatto finale, altrimenti era al massimo un 4)

FEBBRAIO – media integrale 5.4°c (+0.9°), prp 101.8 mm (+51.5 mm)
Mese particolare, con quasi tutte le prp concentrate nei primi 3 giorni e totale siccità dal 12/2 sino al termine del mese, ma che alla fine chiude in netto surplus; a livello termico invece chiude sopramedia soprattutto grazie alle massime, che complice ancora una volta il föhn (altri 9 episodi, 32 da inizio stagione) superano i 20°c per ben 2 volte, con un picco di 23.1°c il 27/2 che risulta il 2° valore più alto per febbraio almeno dal 1977 dopo i 23.7°c del 29/2/2012 (già, il famoso febbraio 2012 che in queste lande passò alla storia più per il caldo che per il freddo precedente). Da salvare resta la nevicata del giorno 1, con 6 cm vanificati però dal diluvio successivo (94.4 mm in 3 gg), anche se dove il profilo verticale ha retto (Val di Non e Alto Adige in primis, nonché in quota oltre i 1000-1200m) la nevicata è risultata molto abbondante, con diversi problemi per la neve pesante. Per il resto, dal 4 in avanti a parte un breve episodio piovoso fra il 10 e l’11/2 calma piatta con scaldata finale. Estremi termici -2.7°/23.1° con 17 gelate, 13 brinate, 6 cm di neve, 5 gg con neve al suolo e come dicevo 9 gg con föhn; 0 medie giornaliere negative (min 0.6° l’1/2) e 2 oltre i 10°c (max 11.6° il 27/2).
***VOTO: 5- (e dal 4/2 in poi tranquillamente un 3…)

MARZO – media integrale 10.1°c (+0.8°), prp 33.6 mm (-28.1 mm)
Altro mese decisamente secco, che non fosse stato per i temporali a catena del giorno 7 (circa 2-3 ore con grandine piccola, 88 fulminazioni, 26.4 mm caduti e max rain-rate di 117.6 mm/h) avrebbe chiuso a circa 7 mm. Ancora una volta predomina il föhn, con altri 13 episodi e 45 da inizio stagione; di conseguenza le max superano i 20°c per ben 9 volte e i 25 per due, con un picco di 25.7°c il 24/3 (non troppo lontano dal record di 27.4°c del 2012). Unico episodio pseudo-invernale una breve nevicata sui 700 m durante il temporale notturno del 18/3, a parte le poche gelate e brinate, ma si può dire che a dispetto del calendario astronomico il mese abbia avuto una connotazione più simil-estiva che invernale. Estremi termici -0.3°/25.7° con 2 sole gelate, 8 brinate, 2 temporali, 9 max over 20°c; 0 medie giornaliere sotto i 5°c (min 7.0° il 13-14/3) e 16 oltre i 10°c (max 14.1° il 24-25/3) e come dicevo sopra 9 gg con föhn; particolarmente forte quello del giorno 11, in cui viene battuto il record dal 2010 per la mia DVV con 74.0 km/h, con u.r. crollata al 13% e dew-point a -12.2°c.
***VOTO: 4

APRILE – media integrale 12.9°c (-1.0°), prp 244.0 mm (+155.5 mm)
Mese decisamente movimentato e fresco, che chiude sotto la media recente anche se non sotto quella storica 1983-2005 di 12.2°c; da rimarcare l’incredibile temporale autorigenerante del 4, con una serie continua di rovesci temporaleschi fra le 10 e le 17 circa, 157 fulminazioni rilevate (dato notevolissimo per questo periodo dell’anno) e valori quasi da record di prp nelle 24 ore: da me a Trento Sud 123.8 mm, valore che si piazza al 2° posto almeno dal 1982 dopo i 132.6 mm di soli 7 mesi prima (ottobre 2018) con la tempesta Vaia, e questa è una cosa che dà da pensare, unita al successivo record assoluto mensile di novembre 2019; qualche km più a S ed E valori ancora più alti, con 135.0 mm a TN Sud Iasma-Mattarello e 146.4 mm a Villazzano, 200 m sopra casa mia. In seguito il tempo rimane instabile fino a metà aprile con frequenti piogge e neve mediamente oltre i 1600 m, poi dopo una pausa asciutta di una settimana nel finale ci sono nuovi temporali con neve anche a quote piuttosto basse, tanto che fra il 28 e il 29 fiocca fino a 900 m da noi (fra i 10 e i 25 cm a 1500 m, fino a 40 cm a Passo Vézzena) e nel vicino Veneto localmente fino a fondovalle, come per esempio a Feltre. Estremi termici 3.6°/28.7°, con 6 temporali (per 268 fulminazioni), 19 giorni con pioggia di cui 3 senza accumulo e 5 max over 25°c; 3 medie giornaliere sotto i 10°c (min 7.4° il 4/4) e 7 oltre i 15°c (max 17.1° il 21/4).
***VOTO: 8

MAGGIO – media integrale 15.2°c (-2.6°), prp 139.8 mm (+32.7 mm)
Altro mese instabile e decisamente fresco, che oltre a risultare nettamente inferiore alla media recente riesce a chiudere anche ben sotto alla media storica di 17.0°c, uno dei rarissimi casi in questo decennio. Da rimarcare l’episodio del 5/5 quando a suon di temporali la quota neve è crollata da 1800 a 4-500 m, fino ad avere i fiocchi fino in valle a metà mattina, evento davvero notevole; altro temporale da segnalare fra l’11 e il 12/5, con grandine piccola (max 1 cm di ø) e neve oltre i 1300 m, con 10 cm a 1600 m e sui 20-25 cm in cima a Vigolana e Paganella. Da segnalare infine anche la lieve brinata del giorno 16, che chiude la fase più fredda del mese dopo alcuni giorni di föhn, gli ultimi della stagione (55 episodi in tutto da ottobre 2018, quasi 2 mesi su 8).
Estremi termici 3.6°/28.9°, con 3 temporali (per 67 fulminazioni), 19 giorni con pioggia di cui 2 senza accumulo, 1 episodio di neve mista, 1 brinata, 2 min sotto i 5°c, 7 max over 25°c, nessun <trentello>, 1 media giornaliera sotto i 10°c (min 7.9° il 5/5) e 1 oltre i 20°c (max 21.0° il 24/5).
***VOTO: 8

GIUGNO – media integrale 25.2°c (+3.2°), prp 20.8 mm (-81.5 mm)
Giugno fa pagare con gli interessi i 2 precedenti mesi freschi, come si conviene a quest’epoca climaticamente folle, facendo registrare diversi record assoluti di caldo e quello di giugno più secco almeno dal 1982; da salvare restano i temporali, anche se spesso senza pioggia o quasi. I 40°c almeno dal 1977 non li avevo mai raggiunti (ma nemmeno sfiorati) a giugno, mentre quest’anno li ho superati 2 volte stabilendo addirittura con 40.8°c il record assoluto, che batte di un decimo i 40.7° dell’agosto 2003. Ecco ad ogni modo tutti i record di questo folle mese per la mia serie di dati (dal 1977, e dal 2010 per la DVV); in neretto i record assoluti, cioè non solo di giugno ma di tutto l’anno:
temper. MAX assol.*= 40.8°c (precedente 37.6°c dell’11/6/2014) * max media oraria
temper. MIN più alta = 23.9°c (precedente 22.6°c del 23/06/2017)
indice di calore max = 50.6°c (precedente 45.1°c del 24/06/2017)
temp.media giornaliera = 31.7°c (precedente 28.8°c del 23/06/2017)
temp.med.integr.mensile= 25.2°c (precedente 24.5°c del giugno 2003)
N° di notti tropicali = 9 (preced. 7 del giugno 2012 -> gg con minime => 20°c)
Min acc. di prp mensili = 20.8 mm (precedente minimo di 30.8 mm del giugno 1994)
Ed ecco i record assoluti, cioè quelli sopra evidenziati in neretto:
temper. MAX assol.*= 40.8°c (precedente 40.7°c dell’11/8/2003) * max media oraria
indice di calore max = 50.6°c (precedente 47.8°c del 07/07/2015)
temp.media giornaliera = 31.7°c (precedente 31.2°c del 07/07/2015)
NB – per la max assoluta mi risulterebbe un +43° del famoso luglio 1983, ma i dati ufficiali non superarono i 40°c, pur avvicinandovisi molto, per cui qui non lo considero.
Infine per pura curiosità ecco i miei dati medi dell’ultima settimana (24->30/6/2019): media MINIME = 21.1°c, media MASSIME = 37.5°c, media integrale = 29.3°c
Ricordo che la mia media integrale di giugno sarebbe di 22.0°c per il 2008-2018 (e di 20.3°c per il periodo 1983-2005).
Riassumendo: Estremi termici 10.6°/40.8°, con 9 temporali (395 fulminazioni), 3 soli giorni con pioggia oltre 1 mm, nessuna minima sotto i 10°c, 9 min oltre i 20°c (notti tropicali), 28 max over 30°, 9 max over 35°, 2 max over 40°c, 1 media giorn. sotto i 20°c (18.9° il 22/6) e 14 m.g. over 25°c di cui 2 oltre i 30°c (max 31.7° il 28/6).
***VOTO: 3 (e se non era per i temporali anche meno…)

LUGLIO – media integrale 24.2°c (+0.2°), prp 166.0 mm (+57.9 mm)
Mese sempre caldo (con picchi molto alti a inizio 3^ decade fino a sfiorare di nuovo i 40°c) ma molto meno anomalo del precedente e con diversi temporali <produttivi> e rinfrescanti, alcuni dei quali anche sotto forma di nubifragi e/o con grandine (il 6, 7, 8, 26 e 31/7); per fortuna si è trattato sempre di grandine medio-piccola, al max sui 2 cm di ø. Notevoli a livello di fulminazioni i temporali del 7/7 con 730 scariche rilevate nel raggio di circa 30 km, del 26/7 (705 s.), del 25/7 (516 s.), dell’1/7 (432 s.) e dell’8/7 (325 scariche); da segnalare infine il nubifragio del 31/7, con vento forte e danni per alberi abbattuti, una casa scoperchiata e allagamenti a Trento città; da me la max raffica si è <limitata> a 51.5 km/h (valore cmq notevole per la mia DVV) con alcuni danni all’orto per vento e grandine, mentre il rain-rate ha raggiunto i 349.0 mm/h, record per la DVV a pari merito col 7/7/2014.
Estremi termici 12.8°/39.5°, con 16 temporali (per 3526 fulminazioni), 5 giorni con grandine, 22 giorni con pioggia di cui 1 senza accumulo, nessuna minima sotto i 10°c, 5 min oltre i 20°c (notti tropicali), 25 max over 30°, 10 max over 35°, 2 m.g. sotto i 20°c con un min di 19.2° il 15/7 e 11 m.g. over 25°c con un max di 29.1°c il 24/7.
***VOTO: 7

AGOSTO – media integrale 24.0°c (+0.4°), prp 54.2 mm (-41.2 mm)
Altro mese con diversi temporali, ma a differenza di luglio e un po’ come a giugno molti dei quali di striscio o con poca pioggia, per cui agosto alla fine ha chiuso nettamente sotto la media pluviometrica; a livello termico non ci sono stati per fortuna i picchi esagerati di giugno e in parte luglio, ma la media è rimasta alta superando la vecchia 1983-2005 (22.7°c) di oltre un grado. Il mese si è aperto con un discreto temporale da 19.4 mm, 76 mm/h di max rain-rate e 272 fulminazioni, ma andando avanti gli episodi pluvio-temporaleschi sono stati sempre più <stitici>, tanto che tranne una volta (il 7/8 con 14 mm) non sono più stati superati i 10 mm giornalieri di accumulo nonostante sia piovuto poco o tanto in 17 gg su 31, ma quasi sempre roba da “zero virgola”.
Estremi termici 13.7°/35.9°, con 11 temporali (per 789 fulminazioni), nessuna grandinata, 17 giorni con pioggia di cui ben 5 senza accumulo, nessuna minima sotto i 10°c, 7 min oltre i 20°c (notti tropicali), 22 max over 30°, 1 max over 35°, 0 medie giornaliere sotto i 20°c con un min di 21.1° il 16/8 e 7 m.g. over 25°c con un max di 27.3°c il 10 e 11/8.
***VOTO: 6-

SETTEMBRE – media integrale 18.7°c (+0.0°), prp 99.4 mm (+ 9.4 mm)
Mese termicamente chiuso in perfetta media recente (ma a +0.5°c dalla vecchia 1983-2005) e leggermente sopra la media di prp per merito quasi esclusivo di 2 episodi ravvicinati il 6 e 8/9 con rispettivamente 39.8 e 35.8 mm cumulati; per il resto poco da segnalare, se non la prima timida spruzzata di neve sui 2000 m il giorno 8 e 3 temporali dei quali uno piuttosto intenso e prolungato (quello del già citato 6/9) ma con sole 62 fulminazioni, non molte in oltre 5 ore di prp.
Estremi termici 7.4°/32.8°, con 3 temporali (per 135 fulminazioni), nessuna grandinata, 9 giorni con pioggia di cui 2 senza accumulo, 5 minime sotto i 10°c, 0 min oltre i 20°c (notti tropicali), 16 max over 25°, 6 max over 30°, 4 medie giorn. sotto i 15°c con un min di 13.7°c l’8/9 e 13 m.g. over 20°c con un max di 23.6°c l’1/9.
***VOTO: 6,5

OTTOBRE – media integrale 14.2°c (+1.1°), prp 64.2 mm (- 59.5 mm)
Mese piuttosto anonimo, chiuso termicamente con un sopramedia abbastanza marcato (+1.4° sulla media storica) e sottomedia a livello di prp, nonostante poco o tanto sia piovuto per 15 gg su 31, un po’ com’era successo in agosto. Unici fenomeni di rilievo due episodi pluvio-temporaleschi il 15 e 21/10 con rispettivamente 21.4 e 16.4 mm di pioggia, che da soli han prodotto più di metà della pioggia mensile; non pervenuta la neve sui monti cittadini, con qn ancora ai livelli dei ghiacciai.
Estremi termici 5.6°/25.7° con 3 temporali (per 43 fulminazioni), nessuna grandinata, 15 giorni con pioggia di cui 1 senza accumulo e altri 3 con accumulo di rugiada, 14 minime sotto i 10°c, 0 min oltre i 20°c (notti tropicali), 20 max over 20°, 1 max over 25°, 0 medie giorn. sotto i 10°c (min di 11.1°c il 4/10) e 0 m.g. over 20°c (max di 19.8°c l’1/10).
***VOTO: 5,5

NOVEMBRE – media integrale 6.9°c (-0.6°), prp 402.8 mm (+278.7 mm)
A differenza dell’anonimo ottobre si è trattato di un mese da record storico per le prp almeno dal 1982, sia come accumulo assoluto che nel singolo mese (precedente 388.0 mm del novembre 2002) e anche come n° di giorni di pioggia mensile da 1 mm in su con 20 gg, eguagliando il valore del nov.2000. A livello termico invece a dispetto della media integrale leggermente inferiore alla norma recente (ma a +0.6°c dalla media storica) soprattutto per via delle max basse a causa del poco sole, ho registrato la totale assenza di gelate per la 2^ volta dal 1977; l’altra volta accadde nel 2014. Nel corso del mese ci sono stati 12 episodi superiori ai 10 mm, 7 oltre i 30 mm e ben 5 superiori ai 30 mm giornalieri, con picchi di 80.6 mm il 15/11, 49.8 il 3/11 e 46.8 mm il 17/11; da segnalare anche 3 gg con temporale, cosa non troppo frequente a novembre. Tranne l’episodio di inizio mese la neve si è sempre mantenuta sotto i 2000 m, scendendo fino a quote collinari e con fiocchi marci pure in città il 12 e 15/11 e con accumuli notevolissimi in quota (per esempio al Passo Tonale a circa 1800 m a fine mese c’erano 185 cm al suolo con 418 cm di accumulo mensile), creando diversi problemi come slavine o alberi abbattuti per la neve pesante; alla fine anche in molte località montane questo mese ha battuto i record storici di neve per novembre, così come quelli di pioggia più a valle.
Estremi termici 0.9°/15.5° con 3 temporali (per 26 fulminazioni), un breve episodio di graupeln l’11/11, 20 giorni con pioggia da 1 mm in su e 25 oltre 0.2 mm, 17 minime sotto i 5°c ma 0 gelate, 1 min oltre i 10°c, 15 max over 10°, 1 max over 15°, 7 medie giorn. sotto i 5°c (min di 2.9°c il 15/11) e 4 m.g. over 10°c (max di 11.6°c l’1/11); di <invernale> restano ancora da segnalare 3 brinate e come già detto due brevi episodi di fiocchi marci fra la pioggia il giorno 12 e poi il 15, oltre naturalmente al botto di neve che ha fatto alle quote medio alte e che di questi tempi non è poco.
***VOTO: 8,5 (avrei dato un voto più alto se fosse nevicato con accumulo anche a fv.)

DICEMBRE – media integrale 3.4°c * (+1.3°), prp 86.4 mm (+ 20.5 mm) * *(al 26/12) A pochi giorni dalla fine questo dicembre a due facce sta mostrando il suo volto peggiore stile GW, con una lunga serie di giornate estremamente miti da metà mese in poi, prima piovose e poi a tratti favoniche ed una serie forse da record (non ho verificato in verità) di giorni consecutivi senza gelate, 8 fra il 16 e il 23/12 e 10 negli ultimi 11 gg. La prima metà del mese invece era stata meno anomala anche grazie alle inversioni, con un episodio piovoso nei primi 2 giorni (19.4 mm in tutto) e neve oltre i 700 m con qualche fiocco fra la pioggia pure in città nel finale, seguito da una serie di giornate fresche con 13 gelate di fila, alcune brinate e una nevicata da 5 cm il 13/12, rimasta al suolo per 3 giorni (e con un breve antipasto di fiocchi sparsi senza accumulo il giorno prima). A metà mese la media integrale risultava addirittura leggermente sotto la media con 1.7°c contro gli attesi 2.1°, ma da lì in avanti è iniziato lo scempio sia in valle che più in quota con buona parte della neve sparita sotto i 1500 m, cui in parte ha posto rimedio l’ultima nevicata fin sugli 800-1000 m del 22/12, ma roba da 5-10 cm, massimo 15 nella migliore delle ipotesi. E come da tradizione ormai consolidata nell’ultimo decennio, dalla Vigilia di Natale si è aperta la sagra del föhn, tuttora pienamente in corso…
In attesa dei dati definitivi estremi termici finora -4.1°/11.3°, 10 giorni con pioggia da 0.2 mm in su oltre a 2 gg con brina fusa, solo 15 gelate (ad oggi 27/12), 16 brinate, 3 giorni con neve di cui uno con accumulo di 5 cm (il 13/12) rimasti per 3 gg al suolo e 6 episodi di föhn che certamente aumenteranno in questi ultimi 5 giorni del mese.
VOTO: 5,5 (se non era per la neve anche meno, e mancano gli ultimi gg per fare ancora peggio, specie se com’è possibile dovesse esserci qualche grossa scaldata favonica…)

VOTO FINALE 2019: 6 (come semplice media aritmetica dei singoli mesi)

Migliori 5: NOV (8.5), APR e MAG (8), LUG (7), SET (6.5)

Peggiori 5: GIU (3), MAR (4), FEB (5-), OTT e DIC (5.5)

Dimenticavo: con l’attuale media integrale di dicembre aggiornata al 26/12, cioè 3.4°c, l’anno chiuderebbe a 13.5°c di media, al 4° posto come anno più caldo dietro a 2014 e 2018 (13.8°), al 2011 (13.6°) e a pari merito col 2015 (13.5°).
  • Davis Vantage Vue