Autore Topic: la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo  (Letto 4385 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16548
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« il: Mer 15 Settembre, 2010, 12:18:17 »
vi invito a segnalare quale siano state fino ad ora, analizzando retrospettivamente il vostro bagaglio di esperienza meteorologica, le vostre delusioni più grandi e quali invece le sorprese che non vi sareste mai aspettati!!
Comincio io: fra le super delusioni ci metto fine dicembre 2003 quando sembrava essere arrivato il momento della neve ed invece a parte una nevicatina a fine perturbazione la pioviggine l'ha fatta da padrona..
altra delusione cocente è relativa al periodo dei primi di gennaio 2008, quando sembrava finalmente in arrivo il mondoneve, tutto risolto con una perturbazione scadentissima..poi vabbè, primi di gennaio 2010...
fra le sorprese ci metto il mezzo metro di marzo 2004, la neve di aprile 1998, il periodo 24 novembre-10 dicembre...
la virata previsionale del gennaio 2006..
poi me ne verranno in mente altre!! ;D ;D ;D
dite la vostra!!
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16548
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #1 il: Mer 15 Settembre, 2010, 19:17:14 »
mi son scordato, fra le sorprese, il marzo 2004...

 8) 8) 8)
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.

Offline trentinodoc

  • Segretario e Tesoriere MTAA
  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 9906
  • Sesso: Maschio
  • NGS
    • Mostra profilo
    • Meteo Lavis
  • Località: Lavis (TN) 219 m.s.l.m.
  • Quota: 219 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #2 il: Mer 15 Settembre, 2010, 19:23:08 »
mi son scordato, fra le sorprese, il marzo 2004...

 8) 8) 8)
fra le sorprese ci metto il mezzo metro di marzo 2004, la neve di aprile 1998, il periodo 24 novembre-10 dicembre...
la virata previsionale del gennaio 2006..

sa diset su Franz?  :D
  • Lavis (TN) Via Negrelli 1 (219 mslm)
  • Davis Vantage Pro2+daytime fan+rad.solare+riscaldatore pluvio
  • Vivotek IB8369
www.meteolavis.it



clima trentino di fondovalle: se lo conosci lo eviti se lo conosci non ti uccide

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23757
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #3 il: Mer 15 Settembre, 2010, 20:06:48 »
Per quanto mi riguarda, la più grande sorpresa meteo è stata la metrata di neve a Trento a fine gennaio 2006, la più grossa delusione invece è stato la mancata nevicata a Rovereto del 10 dicembre 2008 (quando cadde solo mista, a tratti piovve, e nei quartieri dove nevicò non fece particolari accumuli a fronte di quel che stava accadendo a Trento).
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

brunzy

  • Visitatore
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #4 il: Mer 15 Settembre, 2010, 20:11:38 »
la paciocca dello scorso natale, gelicidio invece di tanta bella neve  :(

Offline trentinodoc

  • Segretario e Tesoriere MTAA
  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 9906
  • Sesso: Maschio
  • NGS
    • Mostra profilo
    • Meteo Lavis
  • Località: Lavis (TN) 219 m.s.l.m.
  • Quota: 219 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #5 il: Mer 15 Settembre, 2010, 20:36:47 »
io sono ancora più nostalgico ... la più grande sorpresa fu la nevicata che ha probabilmente "scosso" di più la mia infanzia, cioè quella arcinota del gennaio 1985 e non dimentico certo il super gelo dei giorni precedenti. Con la neve che mio padre sbadilò giù dal tetto, costruimmo un igloo in giardino. Fu un'immensa sorpresa in quanto è vero che guardavo tutte le previsioni possibili ed immaginabili, ma non avevo certo a disposizione nè mappe nè computer. Come più grande delusione non mi soffermerei sul singolo episodio, quanto piuttosto sugli inverni azzorriani stile '89-90 che mi gettavano nella più profonda disperazione. Montagne verdi, caldo assurdo in quota, 3 mesi di sole e nebbie in Val Padana. Che oscenità
« Ultima modifica: Mer 15 Settembre, 2010, 20:38:38 da trentinodoc »
  • Lavis (TN) Via Negrelli 1 (219 mslm)
  • Davis Vantage Pro2+daytime fan+rad.solare+riscaldatore pluvio
  • Vivotek IB8369
www.meteolavis.it



clima trentino di fondovalle: se lo conosci lo eviti se lo conosci non ti uccide

Offline Heinrich

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 9874
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Onirocrites on DArt.
  • Località: Bozen - Zentrum
  • Quota: 252 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #6 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:11:14 »
Vabbè qui vinco io!
Le delusioni non si contano qui. ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ::)
Nuovi romanzi:

-I fiordi nelle Alpi
-Trump e la fusione nivale
-Il permafrost di Spini
-Omicidio nell'ombra pluvio 2
-Gli ultimi saranno i privi
-Riva ist nicht Italien
-Südtirol e Tibet, gemellaggi continental
-"l'erba del vicino ed il vicino di Erba": studi criminali
-Il gennaio 2006 alla rovescia
-Battisti ed il confine a Salorno
-Battisti e "Balla Linda" a Salorno
-Battisti e la neve ad Ora
-I Bantu in Südtirol, gemellaggi rari
-L'aperitivo delle Viote
-L'epica lotta dietro le Prealpi

Offline AltoGardameteo

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16568
  • Sesso: Maschio
  • Freddo-nivofilo
    • Mostra profilo
    • altogardameteo
  • Località: Riva del Garda
  • Quota: 111 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #7 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:11:52 »
Per me la "sorpresa" più grande rimane la nevicata del Natale 1993.

Ed in parte anche quella del 9 febbraio 1999.

Quanto a delusioni, ho ancora l'amaro in bocca per l'occasione del 6-7 gennaio 2009 ..........
  • Davis Vp2 + sensore radiazione solare | Datalogger Engbird
  • Hikvision Darkfighter 8mp 2.8 mm + Hiseeu 5mp 2.8 mm + Hiseeu 8mp 6mm

Offline Heinrich

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 9874
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Onirocrites on DArt.
  • Località: Bozen - Zentrum
  • Quota: 252 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #8 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:26:07 »
Vabbè dai.
Comincio con il 26 Gennaio 2006, nevone ovunque e  qui 4/5cm.

Forse è in assoluto la più cocente ed inspiegabile ( la spiegazione c'è eccome invce) delusione meteo-nivofila degli ultimi 20/30 anni, era internet o meno.


Ho un paio di dati nivometrici nuovi di Bolzano, ottenuti spulciando archivi di giornali et similia.
A breve che la ricerca sarà completa, pubblicherò qui e all'M3V e all'MNW il risultato. ;)

Preannuncio grandi sorprese per l'annata '77/'78 che ha qualcosa di epico e mai visto!
Ma pure il 31 Gennaio '86 o pure il Gennaio '85 considerato come magro qui ha invece dati grandi risultati.
Poi apparte qualche capolavoro anni '90 (1993 - '96 - '98 tutte over 20cm) si arriva agli anni '00 senza colpo ferire, e ben si sa, hanno rialzato la media nivometrica dei fondovalle alpini. ;)
Nuovi romanzi:

-I fiordi nelle Alpi
-Trump e la fusione nivale
-Il permafrost di Spini
-Omicidio nell'ombra pluvio 2
-Gli ultimi saranno i privi
-Riva ist nicht Italien
-Südtirol e Tibet, gemellaggi continental
-"l'erba del vicino ed il vicino di Erba": studi criminali
-Il gennaio 2006 alla rovescia
-Battisti ed il confine a Salorno
-Battisti e "Balla Linda" a Salorno
-Battisti e la neve ad Ora
-I Bantu in Südtirol, gemellaggi rari
-L'aperitivo delle Viote
-L'epica lotta dietro le Prealpi

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16548
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #9 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:30:36 »
Vabbè dai.
Comincio con il 26 Gennaio 2006, nevone ovunque e  qui 4/5cm.

Forse è in assoluto la più cocente ed inspiegabile ( la spiegazione c'è eccome invce) delusione meteo-nivofila degli ultimi 20/30 anni, era internet o meno.


Ho un paio di dati nivometrici nuovi di Bolzano, ottenuti spulciando archivi di giornali et similia.
A breve che la ricerca sarà completa, pubblicherò qui e all'M3V e all'MNW il risultato. ;)

Preannuncio grandi sorprese per l'annata '77/'78 che ha qualcosa di epico e mai visto!
Ma pure il 31 Gennaio '86 o pure il Gennaio '85 considerato come magro qui ha invece dati grandi risultati.
Poi apparte qualche capolavoro anni '90 (1993 - '96 - '98 tutte over 20cm) si arriva agli anni '00 senza colpo ferire, e ben si sa, hanno rialzato la media nivometrica dei fondovalle alpini. ;)

sono un incallito ammiratore del 1977-1978
deve essere stata una annata incredibile, un 2008-2009 power! 8) 8) 8)
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 23757
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #10 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:42:23 »
Vabbè dai.
Comincio con il 26 Gennaio 2006, nevone ovunque e  qui 4/5cm.

Forse è in assoluto la più cocente ed inspiegabile ( la spiegazione c'è eccome invce) delusione meteo-nivofila degli ultimi 20/30 anni, era internet o meno.


Ho un paio di dati nivometrici nuovi di Bolzano, ottenuti spulciando archivi di giornali et similia.
A breve che la ricerca sarà completa, pubblicherò qui e all'M3V e all'MNW il risultato. ;)

Preannuncio grandi sorprese per l'annata '77/'78 che ha qualcosa di epico e mai visto!
Ma pure il 31 Gennaio '86 o pure il Gennaio '85 considerato come magro qui ha invece dati grandi risultati.
Poi apparte qualche capolavoro anni '90 (1993 - '96 - '98 tutte over 20cm) si arriva agli anni '00 senza colpo ferire, e ben si sa, hanno rialzato la media nivometrica dei fondovalle alpini. ;)

sono un incallito ammiratore del 1977-1978
deve essere stata una annata incredibile, un 2008-2009 power! 8) 8) 8)

Puoi dirlo forte: a Rovereto si ebbe un accumulo stagionale di 114 cm!  :o
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16548
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
Re:la più grossa delusione meteo/la più grande sorpresa meteo
« Risposta #11 il: Mer 15 Settembre, 2010, 23:48:38 »
e gardolo oltre i 2 metri... :o :o :o

certo che i nostri vecchi han visto cose....
per fortuna che gli anni 2000 ci han fatto assaporare cose che mai avevamo avuto il piacere di vivere di persona.. ;)
 
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.