Autore Topic: Accade in Islanda!!!  (Letto 2228 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline den8787

  • Utente abituale
  • **
  • Post: 620
    • Mostra profilo
  • Località: Arco (Tn)
  • Quota: 115 m s.l.m.
Accade in Islanda!!!
« il: Sab 15 Settembre, 2012, 12:46:30 »
Black-out in tutta la regione, automobilisti bloccati sulle strade, ma soprattutto 13.000 pecore sepolte vive nella neve, questo è ciò che ha affrontato in questa settimana ma anzi sta ancora affrontando il nord dell’Islanda. La neve in questa regione ad inizio settembre non è così inusuale ma una nevicata di due-tre metri mentre le pecore sono ancora nei  pascoli, al contrario è un evento straordinario. Gli allevatori sono stremati delle continue ricerche negli sterminati pascoli innevati, nella speranza di trovare gli animali intrappolati.




Armati di bastoni, quelli che si utilizzano per cercare le persone sepolte dalle valanghe, gli allevatori con centinaia di volontari sono riusciti a ritrovare centinaia di pecore, non tutte sono sopravvissute, ma la maggior parte di questi animali incredibilmente resistenti, hanno resistito in queste “tombe di ghiaccio”. La speranza di trovare ancora degli esemplari vivi però cala di ora in ora e l’associazione degli allevatori parla di “un disastro senza precedenti”. Rimane lo stato di emergenza dichiarato già mercoledì dal Commissario Nazionale del Dipartimento della Protezione civile islandese per il distretto di Þingeyjarsýsla nel nord dell’Islanda. Oltre 300 uomini sono ancora impegnati con motoslitte e altri veicoli nella ricerca e quindi nell’eventuale salvataggio delle migliaia di capi intrappolati, ma la neve altissima e il perdurare di condizioni di maltempo stanno rendendo i soccorsi molto difficili.

Ecco un video straordinario che documenta le operazioni di ricerca e l'estrazione di una pecora ancora viva:

Rescue of sheep after snow storm

In queste ore poi giungono segnalazioni che le volpi stanno attaccando le pecore ancora intrappolate dalle neve, infatti le squadre di soccorso che lavorano per liberare gli animali stanno trovando esemplari feriti o addirittura uccisi proprio dalle volpi. La situazione è già è drammatica per gli allevatori, sapere poi che i propri animali vengono predati rende il tutto ancora più drammatico.
Per quanto riguarda invece i centri abitati, colpiti dalle nevicate, il problema più grande oltre ai trasporti è quello dell’energia elettrica che ha lasciato al buio centinaia di persone: il danno subito dalle linee elettriche è il peggiore in 17 anni afferma il gestore nazionale del servizio. I soccorritori sono stati impegnati anche nel soccorrere dei turisti nel ghiacciaio di Langjökull, che dopo aver ignorato i segnali di chiusura della strada sono rimasti bloccati, e questo è il quinto caso in quattro giorni di viaggiatori sprovveduti.

fonte: ruv.is


La vera felicità è la pace con se stessi. E, per averla, non bisogna tradire la propria natura.

brunzy

  • Visitatore
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #1 il: Sab 15 Settembre, 2012, 16:58:47 »
Puttanega che roba  :confuso: :confuso: :confuso: :confuso: :confuso:

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 24159
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #2 il: Sab 15 Settembre, 2012, 22:24:57 »
Dio ti prego fa' che almeno una volta capiti anche qui, prima che io muoia...
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline MrPippoTN

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 24159
  • Sesso: Maschio
  • Presidente MTAA
    • Mostra profilo
    • MeteoRovereto.it
  • Località: Martignano, Trento
  • Quota: 380 m s.l.m.
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #3 il: Sab 15 Settembre, 2012, 22:34:15 »
...Magari anche due. Amen
  • Spesso mi trovo a Rovereto per ragioni di lavoro
  • Davis Vantage Pro2

Offline Thomyorke

  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 16679
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Località: Mollaro, val di Non (TN)
  • Quota: 480 m s.l.m.
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #4 il: Dom 16 Settembre, 2012, 00:01:26 »
grazie atlantico ;D
  • Davis Pro 2
www.meteomollaro.it 

Il 28 dicembre 2020 verrà festeggiato come il 25 Aprile della meteorologia trentina. Amen.

Offline ste77

  • Consiglio Direttivo MTAA
  • Eroe del forum
  • *****
  • Post: 7194
  • Sesso: Maschio
  • MODERATORE DEL FORUM
    • Mostra profilo
    • MeteoCalliano
  • Località: Calliano
  • Quota: 200 m s.l.m.
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #5 il: Dom 16 Settembre, 2012, 00:48:45 »
Dio ti prego fa' che almeno una volta capiti anche qui, prima che io muoia...

Dio ti prego fai che in una delle mie prossime vite nasca in Islanda!
  • Lavoro a Trento Nord
  • Davis Vantage Pro 2 con radiazione solare, kit day time e riscaldatore pluvio
  • Canon A520 puntata verso la Vigolana e Trento
sono cosciente di abitare dalla parte sbagliata delle Alpi
MeteoCalliano

Offline den8787

  • Utente abituale
  • **
  • Post: 620
    • Mostra profilo
  • Località: Arco (Tn)
  • Quota: 115 m s.l.m.
Re:Accade in Islanda!!!
« Risposta #6 il: Dom 04 Novembre, 2012, 22:32:45 »
La sera di venerdì 2 novembre, sulla costa orientale dell'Islanda. si sono registrate raffiche di vento fino a 71 metri al secondo (255,6 km/h)  :o :o :o :o :o, secondo i dati del Servizio Meteorologico islandese. La velocità media del vento ha raggiunto i 41 metri al secondo. A Reykjavik le raffiche hanno raggiunto i 33 m/s (119 km/h). La velocità del vento più elevata mai registrata in Islanda è stata di 74 m/s, il 16 gennaio 1995.

Rimaniamo in Islanda, per dire che le correnti prevalentemente settentrionali hanno portato, negli ultimi giorni, abbondanti nevicate da stau sulle coste settentrionali. Ad Akureyri, tra le 18 GMT di martedì 30 ottobre e la stessa ora di sabato 3 novembre, vi sono stati 54 mm di precipitazione, con manto nevoso passato da 0 a 44 cm.

fonte:MTG
La vera felicità è la pace con se stessi. E, per averla, non bisogna tradire la propria natura.