Meteo regionale

Fa sempre troppo caldo

"Giusto per contestualizzare il calore di questi giorni in una prospettiva piu' completa. Le anomalie giornaliere (rispetto al trentennio 1981-2010) di temperatura a Rovereto da inizio anno. A parte la botta fredda di fine febbraio-inizio marzo, un costante asfissiante sopra media. Simili grafici si trovano anche per le vicine stazioni austriache e tedesche". - Grafico a cura di Alessio Bozzo

rovereto settembre 18
 
La situazione comincia ad assumere contorni preoccupanti. Se da una parte è noto a tutti che, da un punto di vista prettamente astronomico, la stagione estiva attualmente in corso si concluderà in occasione dell'equinozio d'autunno (che quest'anno cade domenica 23 settembre), pochi sembrano essere al corrente del fatto che, convenzionalmente, l'autunno meteorologico è già iniziato con il primo di settembre. O meglio: dovrebbe essere già iniziato, dato che a quanto pare questo settembre non sembra avere alcuna intenzione di mostrare i tipici segnali che, sempre da un punto di vista meteorologico, tendenzialmente dovrebbero essersi già manifestati, segnando il cambio di stagione: un generale abbassamento delle temperature, le prime incursioni atlantiche, la conclusione della stagione ablativa dei nostri ghiacciai. Per effetto del riscaldamento globale, invece, anche su scala locale ultimamente le cose non vanno affatto così, purtroppo.
 
Dopo l'illusione di un breve ed isolato episodio fresco intorno al giorno 2, l'andamento climatico di settembre prosegue dunque sulla stessa falsa riga degli ultimi cinque mesi, dato che da aprile in avanti ogni mese si è chiuso con temperature decisamente superiori alla media, talvolta anche in maniera abbondante (come nel caso dello stesso mese di aprile, che quest'anno ha sforato di ben 2.7°C le medie del periodo). Segnaliamo che per il Nord Italia, Trentino compreso, si è appena conclusa la quarta estate più calda di sempre, o per lo meno da quando a inizio '800 si è iniziato a raccogliere dati in maniera sistematica, e che a livello Europeo abbiamo appena chiuso l'agosto più caldo della storia della meteorologia. Come se non bastasse, a seguito di una stagione che in ottica della fusione dei ghiacciai alpini e soprattutto polari potremmo definire drammatica, negli ultimi tre giorni il Trentino è stato interessato dall'ennesimo anticiclone di origine africana, il quale ci sta facendo registrare temperature che, in questo periodo dell'anno, più che di Trento sarebbero tipiche di Trapani. 
 
Il riferimento al capoluogo siciliano è tutt'altro che campato per aria: per capire quanto abbia fatto caldo negli ultimi tre giorni nelle nostre valli basta ricorrere ad un rapido confronto dei valori di temperatura registrati il 10, l'11 e il 12 settembre con quelli relativi alle medie del periodo. Per inciso, il termine di questo paragone non sono certo i dati di cento o duecento anni fa, bensì la normalità climatica dell'ultimo trentennio di riferimento, che per convenzione climatologica va dal 1981 al 2010. Ebbene, ormai sembra quasi incredibile ma in questo periodo dell'anno, a Rovereto, le minime notturne dovrebbero attestarsi sui 12°C e le massime diurne sui 24°C. Negli ultimi tre giorni, invece, le minime registrate in città si sono aggirate tra i 15 e i 17°C, mentre le massime hanno regolarmente sforato il muro dei 30°C, con un picco di 31°C. Per il fondovalle trentino, queste sarebbero temperature da pieno agosto mentre, per il mese di settembre, simili valori arrivano a superare le medie del periodo di 5, 6, talvolta addirittura 7°C. Queste ondate di calore, purtroppo, sono sempre più frequenti ed intense, ed anche se per alcuni potranno risultare piacevoli, rappresentano dei segnali di cambiamento climatico davvero allarmanti.
 
Filippo Orlando

Informazioni

Associazione di Promozione Sociale
"Meteo Trentino Alto Adige"

Sede Legale:
Via dei Carpenedi, 3
38121 Gardolo, Trento

Codice Fiscale: 96088440225
IBAN: IT22B0359901899080268501358

Contatti

È possibile contattarci
telefonicamente dal
lunedì al venerdì nelle
seguenti fasce orarie:
9:00 - 13:00 / 15:00-19:00

Telefono: (+39) 333 475 91 99
Web: www.meteotrentinoaltoadige.it
Email: info@meteotrentinoaltoadige.it

Facebook